lunedì 2 luglio 2012

Noodles di riso all'orientale, a modo mio!

Buon lunedì! Altra settimana, altro giro altra corsa!! Caronte non vuole saperne di sloggiare, e si sa che l'ospite dopo 3 giorni "puzza", speriamo decida di andare via presto! O__O
Ieri per il pranzo domenicale avevamo voglia di qualcosa di diverso, ed essendo andati a mangiare al ristorante giapponese da poco, ho deciso di sperimentare gli spaghetti di riso che c'erano tanto piaciuti. Al posto dei gamberetti, però, ho usato il petto di pollo.


INGREDIENTI
  • 500 gr di noodles di riso
  • 200 gr di petto di pollo
  • 2 zucchine
  • 4 carote
  • cipolla
  • 150 gr di germogli di soia
  • olio e.v.o.
  • salsa di soia
  • glassa di aceto balsamico

Per prima cosa prendete gli spaghetti di riso e metteteli a bagno in acqua bollente, in una ciotola capiente, per circa 10 minuti. (Ahhhh, che piacere non dovere usare i fornelli per lessare gli spaghetti!!)
In un wok soffriggete la cipolla in un po' d'olio, poi aggiungete il petto di pollo tagliato a striscioline. Quando si sarà dorato aggiungete le zucchine e le carote grattugiate, e i germogli di soia che avrete precedentemente scolato. Lasciate andare per 10 minuti poi sfumate con mezzo bicchiere di salsa di soia e 3 cucchiai di glassa di aceto balsamico. In realtà ci vorrebbero lo zucchero e l'aceto di riso, ma io ho preferito provare con la glassa per far prima e per non star a comprare tante cose diverse.
A questo punto si sarà formato un bel sughetto. Scolate gli spaghetti, che si saranno bene ammollati, e saltateli nel wok con il condimento finchè si sarà tutto ben amalgamato.
Personalmente non aggiungo sale perchè la salsa di soia è già salata, ma se preferite più gusto aggiungete salsa di soia sugli spaghetti una volta che li avrete impiattati.

2 commenti:

  1. Ciao Mari, proprio carino il tuo blog...corro a leggermerlo!.O) riciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa molto piacereeee! Ciao a te!

      Elimina