mercoledì 19 febbraio 2014

Cornetti fritti brutti ma buoni

L'idea di partenza era quella di preparare delle gustose graffe, senza uova e senza patate, perchè volevo un dolce da poter fare senza uscire a comprare gli ingredienti che mancavano nella mia cucina. Solo che, una volta immerse in olio per friggerle, le ciambelline si sono aperte e si sono "magicamente" trasformate in cornetti!! Ahahahah!!
Al di là dell'estetica vi assicuro che il risultato è stato ottimo. Duri e brutti dall'esterno, ma all'interno leggeri e morbidi, esperimento riuscito!
Partiamo dal principio...


INGREDIENTI:

  • 500 gr di farina 0 (manitoba)
  • 50 gr di burro
  • 100 gr d'olio d'oliva
  • 120 gr di zucchero
  • succo e scorza grattugiata di un limone
  • 1 bustina di lievito di birra secco in polvere (pari ad 1 cubetto di lievito fresco)
  • latte q.b.
  • zucchero per decorare q.b.
  • olio per friggere

In una ciotola capiente ho versato la farina, il burro sciolto, l'olio d'oliva ed ho iniziato ad amalgamare. Continuando ho aggiunto lo zucchero, il succo e la buccia grattugiata del limone, e da ultimo il lievito. Ho trasferito il composto sulla spianatoia e ho impastato a mano per 10 minuti abbondanti, aiutandomi con un po' di latte per facilitarmi il lavoro. Ho ritrasferito la palla d'impasto nella ciotola e l'ho riposta nel forno spento ma con la luce accesa, e ho lasciato lievitare per un paio d'ore.
Trascorse le 2 ore ho iniziato a formare delle ciambelline con l'impasto e le ho tuffate, una alla volta, in olio per friggere ben caldo. Ecco, friggendole le ciambelline mi si sono aperte prendendo le sembianze di cornetti, ma ottimi in egual modo. Una volta raggiunta una bella doratura, ho scolato il cornetto, l'ho rigirato nello zucchero semolato e adagiato su un vassoio dove avevo messo dei tovaglioli per assorbire eventuale unto.
Dall'impasto preparato con tali dosi verranno fuori circa 20-25 cornetti. Per facilitarmi le cose, ed essendo soltanto in due in casa, ho surgelato l'impasto già diviso in cornetti, ed ho sperimentato la cottura una volta scongelato. Solo che stavolta, invece di friggerli, ho messo i cornetti in forno su carta oleata per 20 minuti a 180 gradi...un successone!! Esterno biscottato ed interno morbido e gustoso!!


mercoledì 5 febbraio 2014

Gnocchetti sardi con radicchio, funghi champignon e olive taggiasche (in collaborazione con Villa D'Este Home)

Piove sul bagnato è il caso di dire, la pioggia non cessa minimamente... E' giusto quindi coccolarsi con un piatto super buono, e coccolare la vista e la mente con i colori di piatti, bicchiere e tovaglietta, tutto Villa D'Este Home!!


INGREDIENTI

  • 300 gr di gnocchetti sardi
  • 1 radicchio tondo
  • una confezione di funghi champignon trifolati
  • una manciata di olive taggiasche sott'olio
  • 2 cucchiai di panna da cucina
  • sale
  • pepe
  • olio e.v.o.

Tagliate via il torsolo del radicchio, tagliate le foglie grossolanamente, lavatele e fatele sgocciolare. Lavate anche i funghi trifolati. In un wok capiente fate scaldare un filo d'olio, aggiungete il radicchio e i funghi, aggiungete mezzo bicchiere d'acqua e due pizzichi di sale, coprite con un coperchio e fate stufare. Quando gli ingredienti si saranno stufati togliete via il coperchio e fate asciugare il liquido di cottura. Aggiungete un altro po' d'olio. Unire le olive e la panna, amalgamare bene il tutto. Nel frattempo avrete portato a cottura la pasta, scolatela, versatela nel wok con il condimento e fate saltare a fuoco vivo per far  insaporire bene. Impiattate e terminate con una bella spolverata di pepe.


giovedì 30 gennaio 2014

Speedy involtini

Tutti ingredienti facilmente reperibili per questi involtini veloci da preparare, ma da leccarsi i baffi!

INGREDIENTI:

  • radicchio di Chioggia
  • straccetti di manzo
  • feta greca
  • una zucchina
  • una carota
  • olio e.v.o.
  • sale


Lavate una ad una le foglie di radicchio e mettetele ad asciugare. Nel frattempo, in una ciotolina, tagliate la carota e la zucchina a rondelle, e la feta a tocchetti. Condite con olio e sale e mescolate tutto. In un piatto sistemate le foglie di radicchio, riempitele con un cucchiaio del composto di carote, zucchine e formaggio, e poi adagiatevi sopra uno o due straccetti di manzo. Chiudete le foglie ad involtino e fissatelo con uno stuzzicadenti. Le foglie, essendo molto sottili, tenderanno a rompersi, quindi potete lasciarle anche semi aperte Adagiate gli involtini in una teglia con mezzo bicchiere d'acqua e un filo d'olio, lasciate cuocere per 20 minuti a 200°. Gli involtini possono anche essere cotti in padella, se antiaderente meglio ancora, così potrete farli asciugare e "croccare" un po' di più.



giovedì 23 gennaio 2014

Liquore alla Nutella

Liquore goloso, a bassa gradazione alcolica, da usare anche nella preparazione dei dolci. Create in casa il vostro personale angolo bar. :)


INGREDIENTI:

  • 320 gr di Nutella
  • 200 ml di panna da montare
  • 40 gr di zucchero
  • 100 ml di alcool
  • 300 ml di latte
In un pentolino scaldate il latte, la Nutella, la panna e lo zucchero a fuoco bassissimo. Girate delicatamente per far sciogliere bene e portate quasi ad ebollizione. Spegnete il fuoco e fate raffreddare. Quando sarà completamente freddo aggiungete l'alcool, sempre mescolando. Imbottigliate e riponete in frigo. Si consiglia di consumare il liquore dopo almeno 15 giorni di riposo.

mercoledì 20 novembre 2013

Millefoglie di crepes banane e nutella

Adoro le banane, ma mio marito è allergico, quindi purtroppo in casa non posso tenerle. Però quando è possibile le compro e mi diletto a preparare qualcosa di semplice e sfizioso. Prendendo spunto dalla banana split ho sperimentato una sorta di millefoglie fatto con crepe e ripieno di banane e nutella, reso più soffice dalla panna montata o, se volete, da gelato alla vaniglia.


INGREDIENTI

  • 12 crepes (per la ricetta clicca qui)
  • 3 banane
  • 300 ml di panna da montare
  • nutella
Sbucciate e tagliate le banane a fettine. Tenetene da parte qualche fettina per la decorazione finale. Montate la panna. Spalmate, al centro di un piatto, un cucchiaino di nutella, che servirà a tener ferme le crepes. Disponetevi sopra la prima crepe, spalmatevi sopra uno strato di nutella, uno di panna, e guarnite con qualche fettina di banana. Coprite la farcia con un'altra crepe e procedete nello stesso modo fino ad esaurimento degli ingredienti. Terminate con una crepe. Decorate la superficie con nutella, fettine di banana e, se lo desiderate, una spolverata di granella di nocciole.
Il massimo sarebbe servire la millefoglie con qualche pallina di gelato alla vaniglia oppure, se il dolce verrà servito subito, potete sostituire la panna nei vari strati con il gelato.

giovedì 14 novembre 2013

Scodelline di polenta farcite

Buongiorno a tutti!! Eccovi un'idea semplice ma dalle mille varianti. Potete modificare il ripieno delle scodelline a vostro piacimento, ad esempio potreste usare funghi e formaggi misti...cous cous alle verdure...dadini di pollo rosolati... speck, radicchio e gorgonzola... Divertitevi!! :)


INGREDIENTI:

  • 400 gr di farina di mais
  • 800 gr di broccoli
  • 2 pomodori non troppo maturi
  • 2 scalogni
  • 150 gr di groviera
  • origano
  • vino bianco
  • olio e.v.o.
  • sale 
  • pepe
Preparate la polenta, cuocendo la farina di mais in 1 litro e mezzo d'acqua salata, mescolando, di continuo. Una volta cotta, versate la polenta in 8 stampini da budino o pirottini e lasciatela raffreddare.
Sbollentate i broccoli e rosolateli in un po' d'olio con gli scalogni tritati. Bagnare con il vino bianco e lasciatelo sfumare. Aggiungete i pomodori, privati dei semi e tagliati a dadini, aggiustate di sale e pepe, e condite con un pizzico d'origano.
Con un cucchiaio asportate la parte centrale dei budini di polenta, ricavando delle scodelline abbastanza capienti. Riempitele con le verdure e con il groviera tagliato a striscioline e passate in forno a 180 °C per 10 minuti.



mercoledì 13 novembre 2013

Crema di zucca golosa

Una ricetta di stagione, per scaldare le serate che iniziano a diventare fredde, con un tocco di morbida golosità.

INGREDIENTI:

  • 1 litro di brodo vegetale
  • 700 gr di polpa di zucca
  • 100 gr di mascarpone
  • 2 scalogni
  • 50 gr di pecorino 
  • olio e.v.o.
  • noce moscata
  • sale
  • pepe
  • fette di pane casereccio abbrustolite
Sbucciate e tritate finemente gli scalogni, poi versate il trito in una casseruola, insieme alla polpa di zucca tagliata a dadini (vi consiglio di farli da subito molto piccoli, così cuoceranno in fretta).
Fate rosolare con un filo d'olio, mescolando.
Versate buona parte del brodo e cuocete a fiamma bassa per 30 minuti. Togliete dal fuoco e, con un frullatore a immersione, frullate fino ad ottenere una crema morbida. Rimettete sul fuoco, aggiungete un po' di brodo e fate cuocere ancora per 5 minuti.
Fuori dal fuoco amalgamatevi il mascarpone e il pecorino grattugiato. Insaporite con la noce moscata, aggiustate di sale e terminate con una generosa macinata di pepe.
Lasciate riposare per 2 minuti e servite accompagnando con le fette di pane tostate.

domenica 29 settembre 2013

Chiuso per........

Ciao Amiche e Amici cari, scusate l'assenza così prolungata, ma eccovi subito spiegato il motivo...
Per un po' non ho potuto e non  potrò seguire il blog causa...MATRIMONIO! :)
Ebbene si, il prossimo 5 ottobre convolerò a nozze con il mio Amore, per questo sono stata talmente presa dai preparativi che non ho potuto curare il blog come avrei voluto. Spero mi perdoniate, ma di me non vi libererete così facilmente ahahahah!
Grazie per la comprensione, a prestoooo!

Mari


giovedì 22 agosto 2013

Torta di pannolini: primo esperimento

Ciao amiche e amici!
Dopo un periodo di "latitanza estiva" torno con un post che con l'argomento cucina ha poco a che fare.
Un mese fa mia cugina ha avuto il secondo bimbo, ed é sempre più difficile pensare a cosa regalare ad una neo mamma, soprattutto se non é il primo figlio. In giro ci sono tanti giochini e articoli d'abbigliamento molto molto belli, ma é un peccato vedere il bimbo giocarci o indossare gli abitini solo per poco tempo. Quindi, cosa c'é di più utile, ma allo stesso tempo costoso, dei pannolini? Il bello é che ogni "torta" può essere personalizzata a seconda dei propri gusti o delle esigenze della mamma e del bebè.
Ora vi elencherò ciò che ho usato io. L'occorrente cambia a seconda della grandezza e della forma che volete ottenere, così come gli oggetti che volete aggiungere come regalo.


OCCORRENTE:
  • 3 confezioni di pannolini
  • un vassoio per torte
  • tubo di cartone (quello dei rotoli di carta cucina)
  • elastici di varie dimensioni
  • nastro colorato
  • un foglio grande di cellophane
Come prima cosa arrotolate su se stesso ogni singolo pannolino e fermatelo con un elastico. Al centro del vassoio per torte sistemate in verticale il tubo di cartone, e intorno ad esso iniziate a disporre i pannolini arrotolati, sempre in senso verticale. Fate un primo giro, e fermate con un elastico. Un secondo giro, e fermateli con un elastico più grande. Io ne ho fatto anche un terzo, avendo scelto un vassoio bello grande. Procedete formando il secondo piano della "torta" sempre seguendo lo stesso procedimento. Infine formate un terzo piano, più piccolo. Per la personalizzazione ho sostituito un pannolino, nel piano più basso, con una bottiglietta di Coca Cola con il nome del piccolo, mentre sulla sinistra ho sistemato un bavaglino del Napoli, per fare contenti la mamma e il papà. Per decorare arrotolate attorno ad ogni piano di pannolini del nastro colorato, volendo i classici azzurro o rosa, oppure scegliete i colori che più vi piacciono, e fermatelo con un bel fiocco. Io ho aggiunto anche delle mollettine con coccinelle portafortuna. Incartate la vostra creazione con il foglio di cellophane e fermatelo in cima con dell'altro nastro.



lunedì 15 luglio 2013

Frittata di formaggi e patate

Avete presente quei rimasugli di formaggio, un pezzetto di qua, uno di là, che giacciono solitari nel nostro frigorifero? Prendeteli tutti, compreso quell'unica patata che è avanzata e con cui non sapete che fare...




INGREDIENTI

  • formaggi avanzati, morbidi e duri, è indifferente
  • una patata lessa
  • 3 uova
  • 1/2 cipolla
  • olio e.v.o.
  • sale 
  • pepe
Prendete dal vostro frigo tutti i formaggi avanzati che avete: provolone, crescenza, asiago, emmenthal...tagliate tutto a pezzetti e riponeteli in una ciotola. Sbatteteci le uova all'interno, aggiungendo sale  e pepe. Nel frattempo tritate la cipolla e la patata lessa a tocchetti, fate soffriggere in una padella con poco olio. Non appena la cipolla prende colore, versate sopra le uova sbattute con i formaggi. Fate dorare bene da entrambi i lati, girando la frittata con un coperchio o un piatto. Portate a cottura e servitela subito. Oppure fatela raffreddare e tagliatela a cubotti, portandola a tavola come gustosa pietanza fredda per una cena estiva.
Se volete, potete tenere da parte dello stracchino o crescenza. Quando la frittata si sarà raffreddata tagliatela a metà in senso orizzontale, spalmate all'interno il formaggio morbido e ricoprite con l'altra metà. Volendo all'interno potete aggiungere anche pomodoro a fettine e basilico fresco.