mercoledì 7 novembre 2012

Il Re Aceto




L'Aceto, questo sconosciuto. Forse pochi lo sapranno, ma non potete immaginare che preziosa risorsa sia in casa! Buttate via i comuni detergenti e convertitevi all'aceto.
Eccovi alcuni ottimi consigli d'utilizzo:

Pavimenti: puliteli con acqua calda ed aceto di vino, ha un alto potere pulente e sgrassante, e non lascia aloni. Non preoccupatevi per il forte odore, l'aceto evapora in pochi secondi e l'odore pungente andrà via.

Fornelli: utilizzate una spugna imbevuta di acqua calda e aceto di vino per pulire i fornelli in acciaio.

Vetri: in uno spruzzino miscelate acqua e aceto in parti uguali e pulite i vetri. Risciacquate con acqua pura, poi asciugate. Usate preferibilmente panni in microfibra, non lasciano pelucchi e assorbono meglio l'acqua.

Forno: detergete il forno con acqua calda e aceto bianco. Per scrostare un forno "difficile" lasciate al suo interno, per una notte intera, una pentola piena di acqua bollente a cui avrete aggiunto un bicchiere d'aceto.

Wc: vi serviranno olio di gomito e aceto puro diluito in poca acqua caldissima. Utilizzate panni in microfibra.

Piatti: per ottenere un detersivo dall'alto potere sgrassante ed igienizzante ecco a voi la ricetta. Prendete 3 limoni, eliminate i semi, tagliateli a fette e metteteli in un mixer assieme a 200 ml di acqua, 200 ml di aceto e 200 gr di sale fino. Dopo aver frullato il composto bollitelo per 10-15 minuti aggiungendovi altri 200 ml di acqua. Lasciatelo raffreddare e riponetelo in un contenitore di vetro.
Quando dovrete lavare i piatti unite 2 cucchiai di questo composto a dell'acqua calda, sgrasserà benissimo senza lasciare residui chimici sulle stoviglie!

Lavatrice: per eliminare il calcare dalla lavatrice versate 4 litri di aceto allungato con acqua e programmate un lavaggio a 90°.

Rubinetteria: per eliminare il calcare da rubinetti e lavandini passate una spugnetta imbevuta in aceto bianco caldo. Risciacquate poi e asciugate bene. Se è presente molto calcare svitate le griglie dei rubinetti e il bulbo della doccia e immergeteli in aceto puro per poche ore.

Tappeti e moquette: dopo aver passato l'aspirapolvere passate sui tappeti e la moquette un panno imbevuto d'aceto bianco, seguendo il verso del pelo.

Fiori recisi: per far durare di più la vita dei fiori recisi in vaso aggiungete all'acqua 2 cucchiai di aceto e 2 di zucchero.

Cane: se il vostro cane emana un cattivo odore strofinategli l'aceto sul pelo e risciacquatelo poi con acqua pura.

9 commenti:

  1. Io vivo di aceto bianco in casa,econimico e facilissimo da usare, bellissimi consigli!!

    RispondiElimina
  2. Fantastico questo post. Io adoro questi consigli ecologici ed economici. Mi sono già salvata il post e li seguirò si sicuro!
    baci baci

    RispondiElimina
  3. quello del cane mi mancava provvedere subito

    RispondiElimina
  4. Anche mia madre lo usa molto soprattutto per l'acciaio. Grazie per i tuoi utili suggerimenti, ne farò tesoro.Ciao

    RispondiElimina
  5. Concordo in pieno con voi ragazze. Grazie!!

    RispondiElimina
  6. Sono d'accordo anch'io alcune di queste dritte già le conoscevo altre no, grazie!! ne farò tesoro!! A presto!!

    RispondiElimina
  7. ciao, vengo dalla Cucina di Molly, mi unisco ai tuoi lettori e ti inserisco nella mia blog list.
    Se hai voglia passa a trovarmi in Profumi di Pasticci.
    Buona giornata
    Anna

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anna grazie, ti seguo volentieri!
      Un abbraccio

      Elimina
  8. wowwwwwwwwwwwww...quante info...grazie SEGNO TUTTO!! BACIONI

    RispondiElimina